Perché avere una consulenza prima di prendere un cane? La consulenza pre affido o pre adozione è importante, perché la scelta è alla base di una serena e felice convivenza per sempre e proprio per questa ragione bisogna avere pazienza… saper aspettare ci porterà il nostro cane!

Se avete deciso di allargare la famiglia con un quattro zampe, state tranquilli: c’è un cane per ognuno di noi! Meticcio o di razza, cucciolo, adulto, anziano, da allevamento o preso in un canile… grande o piccolo, tranquillo o energico!

La consulenza pre affido serve proprio a questo: trovare il cane che più si adatta ai ritmi e alla famiglia, decidendo quale razza o quale peloso adottare in base al suo carattere, alle sue inclinazioni e abitudini. La consulenza pre adozione può essere molto utile non solo per chi prende un cane per la prima volta, ma anche per chi ne ha già avuto uno in passato e ha un pochino di esperienza, perché gli esperti aiutano a trovare non un cane qualsiasi, ma il nostro cane, quello che sarà compagno della nostra vita!

Un educatore cinofilo, un veterinario o un esperto allevatore potranno aiutare gli adottanti con consigli, suggerimenti e accorgimenti che faranno la differenza una volta che il nostro peloso sarà a casa: gli aspetti da prendere in considerazione sono molti, dalle questioni legali a quelle psicologiche e comportamentali, tenendo in considerazione anche le abitudini della famiglia adottante. Un cane come il Collie, ad esempio, avrà bisogno di sfogarsi correndo, mentre un Golden Retriever andrà portato a nuotare quanto più possibile (stagioni permettendo, ovviamente). Un altro aspetto da considerare è l’età del peloso in arrivo: un cucciolo ha bisogno di moltissimo tempo per essere educato e darà alla sua nuova famiglia un gran da fare, mentre un cane molto tranquillo e pacato potrebbe non amare i ritmi di vita di una famiglia di maratoneti!

Quali aspetti un esperto prende in considerazione per consigliare il peloso più adatto? Un aspetto fondamentale è il tempo che si può dedicare al cane, che deve essere di qualità, ma anche abbastanza... soprattutto nei primi giorni, quando il peloso si dovrà abituare alla nuova famiglia e alla nuova casa. Prenderlo in un periodo di ferie può essere già un buon punto di partenza per costruire un rapporto di fiducia e affetto!

Il carattere, poi, non è da valutare meno dell’aspetto estetico: se ci sono bimbi o gatti in casa bisognerà valutare prima di tutto la socialità del peloso in arrivo, facendo una scelta responsabile e con la coscienza di un “impegno” a lungo termine!

Conoscere a fondo i cani, i caratteri, le inclinazioni e le caratteristiche che fanno parte della loro natura, saperci comunicare e saperli leggere sono elementi indispensabili che possono aiutarci a scegliere il nostro cane ed è proprio questo che ci aiutano a fare i professionisti!

a cura della Redazione di Networkdacani