Praticare un’attività sportiva è importante per tutti i cani e proprietari in quanto rafforza e migliora la relazione cane uomo, è divertente, si sta insieme e ci si confronta con altri proprietari e cani. Praticare sport può essere un’attività coadiuvante nei percorsi di educazione o rieducazioni comportamentali in

quanto molto utile ai fini educativi e per garantire uno sviluppo psicofisico equilibrato e sano del cane.

Oggi, le attività sportive che si possono praticare col proprio cane sono molteplici, e la scelta va fatta tenendo presente l’ambito educativo, le motivazioni di razza, la predisposizione del soggetto, etc. Visitando il sito www.sporticinofili.it si può scoprire una gamma molto vasta di attività cinofile e la descrizione di ognuna.

Presso il Centro Cinofilo BRANCO MISTO ASD di Rodano (MI) si può praticare la Rally-O, l'Obedience, attività olfattive, un avviamento all'agility e alla mobility dog.

L’AGILITY-DOG
Probabilmente la più famosa fra le discipline sportive, è molto dinamica e consiste nell’affrontare una serie di ostacoli di vario tipo (tunnel, tubo, bascula, passerella, palizzata, salti, ruota, slalom ecc), collocati su un percorso e con un ordine diverso.
Il cane, senza collare e guinzaglio, viene condotto dal suo proprietario in modo interattivo e coinvolgente, per offrirgli un momento di svago, di attivazione mentale, ma soprattutto di collaborazione con il proprietario. Questa disciplina implica una buona armonia tra cane e proprietario che porta ad una intesa perfetta tra i due.

RALLY-OBEDIENCE
E’ una disciplina sportiva dinamica e divertente, adatta a tutti i cani e proprietari che hanno già frequentato un corso di educazione base. E’ poco impegnativa e non richiede attrezzature particolari e costose.
Si tratta di un percorso numerato e segnalato con dei cartelli appositi dove ogni cartello corrisponde ad una “stazione” sulla quale è riportato l’esercizio che il conduttore deve fare insieme al proprio cane.
Vi sono 3 livelli di percorso, L1 - L2 - L3, in base alle difficoltà.
Questa disciplina è molto utile per migliorare e rafforzare la collaborazione, la relazione, la fiducia, la comunicazione tra cane e proprietario, diminuisce l'iperattività e favorisce concentrazione e calma.

OBEDIENCE
E’ una disciplina molta tecnica che porta ai massimi livelli l’intesa fra il cane e il proprio conduttore e richiede tecnica e precisione. Al cane viene richiesta concentrazione e attenzione verso il proprio conduttore. Inoltre ha come scopo l’insegnare al cane un comportamento controllato e collaborativo. Implica infatti una buona armonia cane-conduttore.
Praticare l’Obedience porta il binomio cane-conduttore a “capirsi” con uno sguardo o con un semplice gesto, riducendo al minimo i comandi verbali.
E’ costituita da 4 classi di crescente difficoltà con esercizi sempre più complessi: terra in gruppo con altri cani con il proprietario a vista o fuori vista, condotta con e senza guinzaglio, tenuta riportello e riporto, richiamo semplice e con fermate, terra e resta in piedi durante la marcia, varie tipologie di salto, posizioni a distanza e altri esercizi di maggiore difficoltà.
E’ rivolta alle coppie cani-proprietari che hanno già svolto un corso di educazione di base e il corso collettivo di educazione avanzato.

MOBILITY-DOG
E’ un’altra simpatica disciplina cinofila non agonistica o competitiva, che può essere svolta nei percorsi educativi e riabilitativi. Per le sue caratteristiche è un ottimo strumento per migliorare l'inserimento e l'integrazione del cane in famiglia e nella società umana.
Si tratta di un percorso, simile a quello dell’agility, composto da ostacoli diversi che il cane deve superare senza timori, con calma e tranquillità, in modo lento, così il cane prende consapevolezza del proprio corpo mentre passa e cammina attraverso il tunnel e altre diverse superfici.
Lo scopo è proprio quello di aiutare il cane troppo eccitato o troppo remissivo, a prendere coscienza dei movimenti che sta facendo come saltare, salire e scendere, passare attraverso il tunnel, camminare su una superficie ondulata, salire su una altalena, mantenere l’equilibrio su una superficie precaria, etc.
Possiamo definire la mobility dog come una disciplina altamente pedagogica con l’obiettivo di “Muovere il corpo per muovere la mente”.

Affrontare e risolvere piccoli problemi e superare ostacoli di diverso tipo ha molteplici effetti sulla coppia cane-proprietario: aumenta l'autostima, diminuisce l'iperattività, aumenta la capacità di comunicare tra i due soggetti migliorandone via via l'intesa, e quindi permette di approfondire la relazione attraverso il gioco, il divertimento e la collaborazione con il proprio conduttore, aumenta la fiducia in sé stessi e nel proprio compagno, sia umano che canino, implementa e sviluppa la capacità e la disponibilità del cane a concentrarsi e di prestare attenzione, diminuisce l'insicurezza, aiuta a superare eventuali paure o diffidenze, e di conseguenza mitiga l'insorgere di alcuni problemi di aggressività, migliora in generale la qualità della vita della coppia, fornisce innumerevoli opportunità di socializzare, e non essendovi ansia da prestazione, che può essere motivata da un aspetto agonistico, aiuta a rilassarsi e ad eliminare lo stress.

a cura di Barbara Buffelè educatore cinofilo - Branco Misto - http://www.brancomistoasd.com/

Cane... con calma!
L'attività ludica nel cane
Il miglior amico dell’uomo? Siamo noi a doverlo educare!