Se è vero che i cani, più di ogni altra cosa, desiderano passare il tempo in nostra compagnia, che siamo il loro riferimento affettivo, è anche vero però che necessitano di stimoli, novità ed esperienze diverse, come socializzare, muoversi, esplorare, annusare.

La passeggiata giornaliera rappresenta quindi un momento fondamentale da cui trarre grandi benefici per migliorare la relazione con il nostro amico a quattro zampe.

Portiamolo fuori almeno 3 volte al giorno, almeno per 20 minuti a passeggiata cercando il più possibile di mantenere gli stessi orari. (il cane è estremamente abitudinario).
Anche se il cane ha a disposizione un ampio giardino, non pensate che gli basti per essere felice.

Anche lui ha bisogno di esplorare e conoscere nuovi ambienti.
Durante la passeggiata Il cane deve poter annusare ed esplorare tranquillamente, senza fretta.
Nello stesso tempo interagiamo con lui guardandolo, sorridendogli, facendogli capire che siamo insieme, in sintonia, finalmente a goderci il nostro tempo.

Se non ci sono altri cani nelle vicinanze, diamogli, ogni tanto, dei bocconcini che ama, buttandoli nell’erba, così che li possa cercare. (le attività olfattive sono molto apprezzate dai nostri amici a quattro zampe e contribuiscono ad abbassare il loro livello di attivazione emotiva)
Passeggiamo, muoviamoci e, ogni tanto, scopriamo luoghi nuovi.
Se possiamo non frequentiamo sempre e solo le aree cani o le vie cittadine!

Prati, boschi, sentieri di montagna sono i luoghi che i nostri cani amano di più.
Inifne, solo ed esclusivamente dove è possibile e in piena sicurezza, sia per il nostro cane sia per tutti gli esseri viventi che ci circondano, liberiamo nel prato il nostro amico a quattro zampe!


a cura di Sabrina Brusa ed Elena Frattini - CIAC Centro Istruzione Amici del Cane – www.ciac-varese.it