Il riportarci un oggetto o il lasciare un oggetto vicino a noi o far sì che il cane ci lasci un oggetto quando lo chiediamo non è sempre così facile

e, anzi, si possono riscontrare molti problemi: molti cani hanno difficoltà nel condividere un oggetto e anche noi umani troviamo difficoltà difronte a questo tipo di situazioni.

Quello che sarebbe utile fare è iniziare ad abituare il cucciolo alla condivisone facendogli capire che non c’è conflitto sull’oggetto: la prima cosa fondamentale è che non dobbiamo levare gli oggetti di bocca al cucciolo o rincorrerlo per riaverli, ma si inizierà a fare uno scambio proponendo al cucciolo qualcosa di più interessante rispetto a quello che ha in bocca.

Un'attività che si può fare per abituare sia il cucciolo che noi a scambiare o condividere un oggetto è la seguente:

Ci mettiamo seduti e lanciamo un oggetto vicino a noi aspettando che il cucciolo lo prenda in bocca. A questo punto iniziamo a fare molti complimenti, rimaniamo fermi nella nostra posizione e, appena il cucciolo si avvicina, continuiamo a elogiarlo senza prendere, però, l'oggetto. Quando il cucciolo lascia l'oggetto vicino a noi, anche per un secondo, dobbiamo fare molti complimenti e dare un bocconcino come premio: a questo punto possiamo o aspettare che il cucciolo riprenda il gioco e venga sempre più vicino a noi (e anche in questo caso facciamo molti complimenti e appena lascia l'oggetto diamo un boccone), o rilanciamo il gioco e riproponiamo tutta la sequenza. 

Questo è un esercizio di base per abituare il cucciolo ad avvicinarsi a noi senza timore quando ha un oggetto in bocca e questa attività deve essere totalmente impostata sul gioco: se, quindi, il cucciolo non vuole lasciare l'oggetto in quel momento o vuole masticarlo un po’ o giocarci da solo noi dobbiamo permetterglielo. Se impostiamo bene questa fase primaria, ma fondamentale, sarà molto più naturale che il cane ci riporti sempre quello che ha in bocca.  

Con i cani adulti invece potete provare a fare questo tipo di attività ma se avete levato cose di bocca o fatto dei piccoli errori nello scambiare e nel condividere gli oggetti nel quotidiano è indicato farsi aiutare da un educatore-istruttore che vi potrà impostare un percorso più mirato.

E' buona regola affidarsi sempre a persone qualificate che usino metodologie impostate sul rispetto e sul benessere del cane.

a cura di Elena Rossi educatore cinofilo - I like free dogs – http://www.elenarossieducatorecinofilo.com/ 

Il metodo gentile
La giardia
La comunicazione del cane
I cinque sensi del cane 
L'importanza del gioco