Il lavoro di educazione del cane svolto da Casa Dolce Tana si basa sull’Approccio Cognitivo Zooantropologico.
La figura dell’Educatore Cinofilo si propone di aiutare il cane a sviluppare in modo armonioso ed equilibrato tutti gli aspetti mentali che lo rendono tale, tenendo conto delle diverse fasi di sviluppo e delle caratteristiche di razza che lo porteranno a fare delle scelte specifiche di  comportamento nel corso della sua vita.

L’educatore cinofilo vede il cane come un soggetto: ciò significa che è dotato di mente e che necessita di molte competenze per potersi adattare nel mondo di oggi (ambiente urbano).

In questo lavoro la relazione è molto importante; il proprietario deve diventare un punto di riferimento per il proprio quattro zampe: deve imparare ad attribuire valore al proprio cane.

Questo è quello a cui puntiamo: vogliamo valorizzare la relazione che si crea tra il cane e la famiglia in cui vive. L’Educatore diventa così un consulente dei proprietari.

Il nostro scopo è il benessere del binomio proprietario-cane e per raggiungerlo abbiamo bisogno di un attivo coinvolgimento dei proprietari, poiché il 4 zampe è un animale sociale desideroso di partecipare alla vita del proprio branco-famiglia e di collaborare attivamente con i suoi compagni umani!

Quando si inizia un percorso di educazione le cose più importanti non sono i biscotti bensì: costanza e coerenza nei confronti del proprio cane durante tutto il percorso!

a cura di Elena Padovani educatore cinofilo di http://www.casadolcetana.it/

Il cane prova emozioni
Il cane prova emozioni... parte 2!
Parassiti interni in micio&fido
Parassiti interni in micio&fido... parte 2!