Passeggiare con il nostro cane è un’azione quotidiana, ed è fondamentale pertanto utilizzare gli strumenti adatti, al fine di mettere a proprio agio sia il cane che il proprietario per rendere la passeggiata un momento estremamente piacevole da condividere con il nostro amico a 4 zampe.

L’asd Branco Misto e i suoi educatori cinofili, si adoperano per far conoscere l'importanza dell'utilizzo della pettorina ad H perché ha due vantaggi importanti rispetto a collari fissi o altre pettorine: il primo è di tipo fisico, evita cioè gli effetti negativi causati dal collare tra i quali i danni alla cervicale e alla trachea, causati molto spesso dal continuo strozzare e strattonare il cane. Il secondo vantaggio è di tipo comunicativo: la pettorina lascia libero il collo e il gancio per il guinzaglio è sulla schiena. Questo permette al cane, quando ne incontra altri ed è legato, di muovere liberamente il proprio corpo senza assumere posture forzate da un uso non appropriato del collare, che interferirebbero causando inconguenze nella comunicazione intraspecifica. Rendere il momento di incontro con altri cani il più corretto possibile evita litigi fra cani.

Insieme alla pettorina, un altro strumento utile per una passeggiata è il guinzaglio fisso di nylon lungo da 1.5m a 3. La lunghezza permette al cane di poter annusare a terra, attività importantissima da lasciar fare, perchè grazie a questa ricava informazioni su quali animali sono passati, ad esempio.
Scegliere strumenti corretti è importantissimo non solo per agevolare la passeggiata, ma soprattutto ai fini educativi.

Durante la passeggiata lasciamo che il cane annusi a terra e perlustri senza fretta, questo è un suo bisogno fondamentale e un piacere, come per noi può essere quello di guardare la televisione; anche lui a suo modo sta venendo a conoscenza delle notizie della giornata! Come lo è per noi, anche per il cane la città è fonte di stress per via dei rumori, degli spazi ridotti, dello smog, quindi nel fine settimana concediamoci una passeggiata in un grande parco fuori città o in campagna.

Questo sarà un ambiente più stimolante per il cane, qui potrà correre e soddisfare le sue motivazioni, cioè quelle azioni che gli piace fare, dettate in base alla razza.
Ad esempio un setter, cane da caccia, in campagna inseguirà la selvaggina e lasciandoglielo fare ne avremo molteplici vantaggi: il cane si sentirà compreso da noi, avrà fatto un’esperienza positiva in un posto nuovo, sarà stimolato mentalmente dal nuovo ambiente, avrà potuto muoversi liberamente, si sarà stancato fisicamente!

Anche la passeggiata di tutti giorni può diventare un momento di arricchimento e divertente per noi e per il cane. Alcuni semplici giochi che possiamo fare sono:

  • quando c’è dell’erba gettiamo dei premietti in cibo a terra e diciamo “cerca” al cane; lui si metterà a cercarli, attività piacevole e gratificante per lui.
  • quando troviamo dei paletti o degli ostacoli come panchine facciamo passare sotto/sopra il cane, si divertirà.
  • giochiamo a lanciargli la pallina e facciamogli vedere che ne abbiamo un’altra, così tenderà a riportarcela.

Soddisfiamo i bisogni del nostro cane di correre libero, di giocare, di perlustrare l’ambiente, così che, una volta agganciato il guinzaglio, il nostro amico a 4 zampe sarà molto più tranquillo e potrà passeggiare con noi senza tirare il guinzaglio.

Buona passeggiata a tutti e divertitevi a scoprire nuovi posti in compagnia con il nostro cane, lui vi farà sicuramente vedere cose a cui noi non prestiamo più attenzione!

a cura di Barbara Buffelè educatore cinofilo - Branco Misto - http://www.brancomistoasd.com/

Di cosa ha bisogno il cane per essere felice e educato
Il miglior amico dell’uomo? Siamo noi a doverlo educare!