Dopo la nascita del bimbo:

  • Portate i vestitini e le cose del bambino a casa dall’ospedale, prima che arrivi il bambino. Lasciate che il cane/gatto possa annusarle e premiatelo quando lo fa.
    Questo servirà a far abituare il nostro animale all’odore del bambino.
  • Cercate nel limite del possibile di non alterare troppo la routine del cane/gatto: per quanto riguarda gli orari delle passeggiate, del gioco, del cibo e delle interazioni con voi.
  • Fate in modo che il cane/gatto abbia un posto tutto suo dove potersi recare quando ha voglia di stare da solo. In questo posto il bambino non dovrà avere accesso, soprattutto quando sarà più grande e in grado di gattonare e camminare.
  • Supervisonate sempre tutte le interazioni di cane/gatto con il bambino!
  • Lasciate che il cane/gatto si avvicini a lui per annusarlo e premiatelo se si mostra curioso e positivo. Non escludetelo mai.
  • Quando non vi è possibile o non avete voglia di supervisionare il cane/gatto in presenza del bambino, potete chiuderlo in una stanza. È importante chiudere il cane/gatto prima di portare il bambino e dargli sempre un premio speciale che lo tenga impegnato a lungo, come il kong.
  • Premiate sempre il cane/gatto quando si trovano nella stessa stanza con il bambino. In questo modo il bambino sarà associato solo a cose belle.
  • Non punite o sgridate mai il cane/gatto in presenza del bambino, per evitare che possa fare un’associazione negativa.
  • Se non siete tranquilli usate la tecnica del rumore distraente, facendo spostare il cane/gatto dal bambino, attirandolo da un’altra parte con un rumore interessante (ad esempio pallina che rimbalza, rumore della scatola delle crocchette, rumore del suo guinzaglio, ecc..)

a cura dello staff di Pet's Play - Centro Comportamentale Polifunzionale del cane e del gatto http://www.petsplay.it/