Avere un cane è una grande gioia e un’esperienza indimenticabile, ma a volte la convivenza diventa più complicata a causa di alcuni comportamenti del cane.
Quando il cane è “solamente” un po’ indisciplinato, tira al guinzaglio, non torna al richiamo o salta addosso a tutti per avere attenzioni e coccole,

probabilmente siamo di fronte ad un problema che può essere affrontato con l’aiuto di un bravo Educatore Cinofilo qualificato. Un Educatore professionista potrà essere di grande supporto nel migliorare la nostra relazione con il cane e aiutarci a trovare le migliori strategie per vivere insieme al meglio.
Quando invece il problema è più comportamentale che educativo, allora la figura di riferimento diventa il Comportamentista, dovremo rivolgerci ad uno specialista in problemi di comportamento.

Se ad esempio il cane manifesta difficoltà a restare solo a casa,  distrugge o abbaia, se fa i bisogni i casa, mostra comportamenti aggressivi, se i suoi livelli di attività e reattività superano la media, se è molto timido oppure ha delle paure o fobie evidenti, ed in ogni caso in cui si sospetti di avere a che fare con problemi più comportamentali che educativi, allora la figura cui rivolgersi è l’esperto Comportamentalista o Etologo o Consulente Comportamentale che ha una specializzazione in questo ambito.

E’ importante comprendere che la maggior parte dei problemi comportamentali può essere trattata con l'aiuto giusto. E’ bene non rassegnarsi, ma tentare sempre la strada della guarigione, ne trarrà vantaggi il proprietario, che riuscirà ad avere un rapporto meno problematico con il suo cane, ed il cane stesso, che potrà migliorare e tornare ad essere un cane più sereno.

Bisogna sempre rivolgersi a professionisti accreditati nel campo dei problemi comportamentali. Oggi in Italia esistono diverse figure che si occupano di etologia applicata. E’ imprescindibile rivolgersi a professionisti, che possano garantire una formazone ed una preparazione adeguata. Verificate che si tratti di una persona che abbia conseguito un Master o una Specializzazione Universitaria specifica, o comunque abbia davvero un curriculum adeguato. Non esistendo un albo nazionale cui far riferimento, l’unica strada è informarsi e cercare referenze.

Una volta individuata la figura di riferimento, potrete prendere un appuntamento per effettuare una consulenza comportamentale che vi permetterà di comprendere nella sua totalità il problema e andare quindi ad affrontarlo nel modo più idoneo.

Talvolta è sufficiente la singola consulenza per avere un quadro chiaro che permetta alla famiglia di comprendere il problema e avere indicazioni adeguate per affrontarlo e risolverlo. Compito del consulente è infatti quello di fare una diagnosi differenziare, quindi spiegare come mai il cane mostri quel comportamento, e quali sono le possibilità e le modalità per modificarlo, gestirlo o risolverlo. I proprietari riceveranno una risposta chiara alle loro domande, comprenderanno realmente e profondamente il problema e quali siano le possibilità e le strategie per andare a gestirlo.

In altri casi l’intervento prevede anche il lavoro in equipe, ossia la collaborazione tra Comportamentalista e le altre figure di riferimento, ad esempio Rieducatori Cinofili qualificati, con l’obiettivo di impostare un percorso rieducativo e di modificazione del comportamento ed un programma con obiettivi chiari che supporti il binomio o la famiglia nella via della rieducazione da un punto di vista pratico.

E' di fondamentale importanza potersi rivolgere a un’Equipe qualificata, che sappia seguirci dal principio al termine del percorso. Proprio per questo riteniamo, ormai da diversi anni,  che la modalità più efficace sia proprio quella del gruppo di lavoro formato da Comportamentalista, Medico Veterinario Comportamentalista e Rieducatori Cinofili qualificati.

Ribadiamo che i problemi di comportamento, che vanno dalla difficoltà a lasciare solo il cane alla iper-reattività, dalla paura all'aggressività, possono essere risolti se supportati da uno specialista.

Quindi non arrendetevi prima del tempo: chiedete a un esperto di darvi una mano, per il bene vostro e del vostro cane!

a cura di Eleonora Mentaschi, educatore cinofilo - scuola cinofila Il Mio Cane www.ilmiocane.net

Il cucciolo è arrivato a casa... parte prima!

Il cucciolo è arrivato a casa... parte seconda
Problemi comportamentali del cane: l'ansia da separazione... parte prima!
Problemi comportamentali del cane: l'ansia da separazione... parte seconda!
Problemi comportamentali: aggressività nel Cane... parte prima!