Con l’arrivo della stagione estiva uno dei pericoli ai quali può andare incontro il nostro cane è il colpo di calore che è dovuto a un’eccessiva esposizione

dell’animale ad alte temperature, ma anche a causa dell'umidità.

I sintomi sono:
respirazione molto accelerata  
respirazione difficoltosa
vomito
elevata temperatura corporea
difficoltà a camminare
mucose arrossate
crisi convulsive e collasso

Ci sono alcune razze che sono più a rischio e sono quelle appartenenti alle razze brachicefale, ossia con il muso corto e la testa larga, come ilboxer, bulldog, il carlino che possono avere, anche normalmente, difficoltà respiratorie croniche dovute alla particolare conformazione delle loro vie respiratorie.

Possono essere anche più a rischio cani che non sono in condizioni fisiche ottimali, i cani con problemi cardiaci, cani anziani e i cuccioli.

Comunque il colpo di calore può avvenire su ogni cane e su ogni età ed è bene, per questo, prendere alcuni accorgimenti e sapere come intervenire in caso di bisogno.

Che cosa fare se il vostro cane manifesta i sintomi di un colpo di calore? Ecco alcuni accorgimenti da adottare, ma è buona regola portare subito il cane dal veterinario più vicino che saprà come ristabilire la temperatura e reidratarlo nel modo più corretto.

La prima cosa da fare in queste circostanze è quella di bagnare il cane con l’acqua ma dovete fare attenzione a non abbassare troppo velocemente la temperatura: deve essere una cosa graduale, dovreste controllare la temperatura corporea e smettere di raffreddare il cane quando la temperatura raggiunge i 39,5-40° C. Al di là di questo primo intervento da parte vostra come ho già detto dovete portare il cane subito dal veterinario.

Per evitare il colpo di calore potete adottare alcune precauzioni:

- durante i mesi più caldi, evitare di lasciare il cane all’interno della macchina, anche se lasciate i finestrini parzialmente aperti e l’auto posteggiata all’ombra 

- Limitare l’esercizio fisico soprattutto nelle ore più calde della giornata

- Assicurarsi che il cane abbia sempre a disposizione una ciotola contenente acqua fresca e pulita per poter bere

- Non sforzateli a mangiare. Durante i periodi di caldo molto intenso è abbastanza normale che molti cani inizino a dormire di più e a mangiare meno

- Eevitare un'eccessiva esposizione ai raggi solari oltre il colpo di calore può creare danni anche alla cute del cane, soprattutto se lo si lascia troppo a lungo senza un'adeguata protezione quindi sarebbe buona regola se lo lasciate in giardino fare una zona dove il cane si può riparare dal sole.

a cura di Elena Rossi educatore cinofilo - I like free dogs – http://www.elenarossieducatorecinofilo.com/ 

Il metodo gentile
La giardia
La comunicazione del cane
I cinque sensi del cane
L'importanza del gioco