La primavera è sinonimo di sole, clima mite, ma soprattutto di allergie... e anche i nostri 4 zampe (cani e gatti) presentano i sintomi di questo problema con episodi di asma, starnuti frequenti o dermatiti.

 

L'asma è indubbiamente la patologia che preoccupa maggiormente le persone che mi chiamano: oltre al respiro sibilante i pets presentano tosse e affanno.

Filippo, cane meticcio di 3 anni è stato il caso più significativo di allergia con asma bronchiale. La proprietaria era molto preoccupata, perché il cane aveva cominciato da più di una settimana a presentare affanno ed a tossire. L'obiettivo è stato quello di ridurre i rischi di fattori allergici cercando di tenere sempre pulita la casa ed in modo particolare la sua cuccia, togliere i tappeti ed anche effettuare gradualmente un cambio di alimentazione. Perché? Un altro fattore allergizzante può essere il mangime e proprio per questo ho preferito per un'alimentazione casalinga.

Passando al piano terapeutico ho somministrato il rimedio omeopatico mattina e sera per un mese. Filippo ha cominciato a migliorare fino poi a non presentare più alcun sintomo.

a cura di Francesca De Cori Del Rio - Medico Veterinario Omeopata https://www.facebook.com/francescadecoridelrioveterinarioomeopata/?fref=ts

L'osteosarcoma
La dermatite atopica

Enterite nei cani: quali sintomi e come si cura?