L’otite è un processo infiammatorio che interessa l’orecchio in una o più delle sue componenti (esterna, media ed interna) sia nelle persone che nei cani.

Le otiti più comuni, ma non per questo di più facile risoluzione, sono le otiti esterne, ossia quelle che colpiscono l’orecchio esterno, formato da padiglione e condotto uditivo. Tali otiti, se trascurate, possono provocare infiammazione e successiva infezione anche delle parti media ed interna dell’orecchio, determinando così il notevole aggravamento della condizione di salute dell’animale.

Quali sono i sintomi dell'otite nel cane?
Lo stato infiammatorio dell’orecchio esterno può provocare dolore, scuotimento della testa, aumentata produzione di cerume, prurito insistente, arrossamento, possibili cambi di umore, odore sgradevole, piegamento della testa da un lato.

Da cosa è causata l'otite nel cane?
Tra i fattori predisponenti, troviamo sia quelli anatomici come canali auricolari molto stretti od orecchie pendule che quelli ambientali come un clima caldo-umido. L’otite può essere causata da allergie, intolleranze alimentari, ma anche parassiti esterni, numerose malattie (autoimmuni, tiroidee…) e corpi estranei, con o senza infezione secondaria da parte di virus o batteri.

Cosa si può fare?
Se il vostro animale presenta alcuni dei sintomi dell’otite, è necessario rivolgersi ad un veterinario, per valutare la tipologia di patologia e le cure più appropriate al caso. In presenza di otite bisogna infatti indagare non solo sull’agente (batterico o parassitario) trovato nel cerume, ma anche su eventuali malattie, allergie ed intolleranze alimentari che possono esserne la causa. Curare il sintomo e non la causa porterebbe ad una recidiva snervante sia per il proprietario che per il nostro amico a 4 zampe!

La natura contro l'otite
Tra i rimedi naturali più utilizzati in caso di otite, ci sono sicuramente il Tea tree oil, utilizzato per le sue proprietà antibatteriche, antimicotiche ed antidolorifiche, l’Olio di neem, valido repellente sugli acari, ma anche noto cicatrizzante, l’Aloe vera, ottima per le sue proprietà lenitive, olio di oliva, utile per ammorbidire l’eventuale cerume. Gli olii essenziali sono dei validi rimedi, ma presentano comunque tossicità e possono causare effetti collaterali, di conseguenza, prima di utilizzarli, si consiglia di chiedere un parere al proprio veterinario omeopata o fitoterapeuta!

Union B.I.O consiglia

Dal laboratorio della natura, Union B.I.O. formula e produce Otomucoplus, un prodotto naturale in emulsione oleosa ricco di principi attivi vegetali sicuri ma anche efficaci! Oltre a detergere e rimuovere secrezioni, cerume, sporco, tessuto necrotico e acari, Otomucoplus allevia il prurito auricolare e riduce la dolorabilità causata da un’ eventuale otite.

L’utilizzo del prodotto è indicato sia per la pulizia periodica del condotto auricolare, che come coadiuvante nel trattamento di comuni patologie di cani e gatti.

Un animale felice è un animale con le orecchie sane!

Dott.ssa Paola Zintu

Approvato da CTS Union BIO

I feromoni
Alla ricerca della dieta ideale per il nostro cane
IGIENE IN CASA: cosa fare quando cani e bambini convivono!