Proprio così.. le spazzole non sono ad uso esclusivo degli animali a due zampe! Argomenti come bellezza, lucidità del pelo e salute della cute sono all’ordine del giorno anche per i nostri amici pelosi!

 

Scherzi a parte, spazzolare il pelo del nostro cane è un gesto importante che dovrebbe rientrare nella routine quotidiana di chi vive con un cane.

Perché un gesto così semplice si rivela in realtà essere un’importante buona abitudine?

Innanzitutto questo gesto aiuta il cane a eliminare il pelo morto e lo sporco superficiale che si accumula in passeggiata, la spazzola poi ci aiuta a sciogliere eventuali nodi che si creano soprattutto nei cani a pelo lungo, duro o folto e quindi a rendere il nostro peloso più bello.

Grazie a questo gesto, il cane impara a prendere confidenza con oggetti che non conosce, che appaiono “strani” e che per di più si muovono lungo il suo corpo. E chi meglio del suo amico umano può aiutarlo a conoscere e accettare oggetti che agiscono su di lui? In questo modo si abitua alla manipolazione e allarga il suo bagaglio di esperienze. Questo può poi tornare utile quando il cane va in visita dal veterinario, un cane abituato alla manipolazione dal padrone è più probabile che sia propenso ad accettare la manipolazione anche da parte di persone come il veterinario che purtroppo, che piaccia o meno al nostro peloso, devono (occasionalmente si spera!) operare su di lui.

Spazzolare il pelo è anche una coccola al cane, un momento di contatto rilassante che aiuta a rafforzare la relazione cane-umano, è un momento in cui oltre alle tradizionali carezze si può mostrare il proprio affetto e legame attraverso la cura per l’amico a 4 zampe. Detto questo, bisogna ricordare che non tutti i cani amano essere spazzolati e manipolati, quindi è fondamentale rispettare i tempi del cane, alcuni imparano a non temere spazzole e oggetti simili, altri invece non ci si abituano mai. Attenzione quindi, anche se mossi dalle migliori intenzioni, a non imporre questo gesto di cura e a ritagliarsi il tempo necessario a questa pratica, senza fretta, soprattutto con i cani meno abituati o paurosi, in modo da non costringerli a subire il nostro desiderio di spazzolarlo ma insegnando loro a non averne paura. Rispettare i tempi e le paure del cane aiuta il cane ad avere maggiore fiducia nel padrone perché certo di essere rispettato, e questo rafforza ancora di più il legame con il proprio cane.

Il tempo che dedichiamo a spazzolare il pelo del cane può rappresentare un’occasione per controllare lo stato di salute del pelo che può dirci molto in base alla sua lucidità/opacità, e che può nascondere (soprattutto se lungo) forfora o arrossamenti sulla cute (che sono possibili indicatori di intolleranze o allergie alimentari su cui indagare), piccoli graffi o addirittura zecche e parassiti!

In commercio nei negozi specializzati per i nostri amici pelosi si trovano spazzole di ogni genere, si differenziano nella forma e nel materiale a secondo del tipo di pelo (corto/lungo, liscio/ruvido) e della taglia del cane.

a cura di  Dimitra Drago - pet therapist - http://www.cascinaselva.it/it/la-didattica


I benefici della relazione uomo-animale
Coccole per il palato canino..
Antropomorfismo ed empatia