Avete scelto di adottare un cane, cucciolo o grande che sia, e fra pochi giorni arriverà a casa, con tutta la sua allegria, lasua dolcezza e il suo bel carattere! Ma cosa preparare in casa per l’arrivo di un cane?

L’elenco potrebbe essere infinito, ma per iniziare basteranno: ciotole, collare o pettorina e guinzaglio, cuccia, pappa, accessori per l’igiene, tappetini igienici (sostituibili da fogli di giornale), trasportino da viaggio, medaglietta identificativa, giochi…

Partiamo dall’inizio! Per portare il cucciolo a casa sarà bene utilizzare una pettorina o un collare (al quale applicare la medaglietta con il suo nome e i vostri contatti) e il guinzaglio. Per quanto riguarda i primi meglio sceglierli regolabili, soprattutto se il cane che sta per arrivare è cucciolo e quindi crescerà molto nei prossimi mesi! Una pettorina regolabile andrà benissimo anche per insegnargli i comandi più semplici, insieme ad un guinzaglio da addestramento, ma a seconda del cane e del suo carattere potrete scegliere il guinzaglio più adatto a lui!

Una volta entrati in casa il peloso, spaventato dal cambio di ambiente e dalle persone nuove, cercherà un angolino che sarà tutto suo: un cuscinone imbottito andrà benissimo come cuccia, un angolo dove potrà sempre stare tranquillo; andrà posizionata lontano dai luoghi di passaggio e, se notate che ama particolarmente un angolo della casa, potrete posizionarla lì. Eventualmente, con il passare del tempo, potrete aggiungere una o più cucce, lasciandolo libero di scegliere se stare vicino a voi oppure tranquillo in un angolo appartato.

E dopo il riposo… la pappa! A casa ci dovranno essere due ciotole, una ciotola per la pappa e una ciotola per l’acqua: anche questo sarà un angolino tutto suo, dove potrà mangiare e bere tranquillo, senza essere disturbato! Quale pappa? Per i cuccioli ci sono molte pappe bilanciate e adatte alla crescita, mentre per gli adulti, a seconda delle abitudini, potrete scegliere l’alimentazione che più si adatta alle necessità: il vostro veterinario di fiducia vi aiuterà nella scelta della dieta (casalinga, Paleo, BARF, cibo secco, cibo umido…) e, eventualmente, delle marche migliori per il vostro 4zampe!

Dopo la pappa è normale che al peloso di casa scappino i propri bisogni… se è adulto e già vaccinato potrete portarlo fuori, passato un po’ di tempo dal pasto o dalla bevuta, in modo da fargli associare l’uscita all’espletamento, mentre se ancora non è vaccinato potrete posizionare un tappetino igienico o dei fogli di carta da giornale per terra, insegnandogli a sporcare lì.

Un consiglio? Coccole e vizi sì, ma ricordatevi che il cucciolo diventerà grande! Se non volete un peloso di 30 chili sul letto o che vi salta sul tavolo per prendere bocconcini prelibati non dategli modo di farlo da cucciolo! Meglio una coccola in più!

Da piccoli e da adulti molti cani sono giocherelloni e amano passare il tempo giocando con la loro famiglia: palline, corde, ma anche vecchie ciabatte e chi più ne ha più ne metta andranno benissimo per trascorrere il momento della giornata dedicato al gioco!

E poi… tutto il necessario per l’igiene, ma per iniziare andranno bene una spazzola o un pettine, a seconda del tipo di pelo!

Sarà inoltre opportuno eliminare dalla portata del cane tutto ciò che non gli fa bene: bottiglie di detersivi, piante per lui tossiche (stelle di natale, azalee, rododendri, oleandri, edere…), oggetti fragili (che potrete posizionare in alto, fuori dalla portata di zampe, dentini e coda), giocattoli dei bambini (gli piaceranno tantissimo… soprattutto da masticare!)… ma questo fa parte della gestione quotidiana del cane !

a cura della Redazione di Networkdacani